autore: Anna Coen - Mirna Dell'Ariccia

La mia Torah - Vaiqrà

Le parashot di Vaiqrà

LE PARASHOT DI VAIQRÀ (Levitico): in questo volume sono contenute e spiegate nei minimi particolari, le norme legate al Santuario appena edificato e quelle che devono osservare i Kohanim. Perciò questo libro è chiamato anche Toràt Kohanim. Sono illustrati le offerte e i sacrifici da fare in segno di riconoscenza, pentimento, devozione, omaggio e ringraziamento al Creatore del Cielo e della Terra, sostituiti oggi, che il Bet ha Miqdàsh non c’è più, dalle preghiere. Accanto alla figura di Moshè, infaticabile conduttore del popolo e portavoce delle norme (mitzvòt) da osservare riguardo alla kasherut, allo shabbat, alle feste e a tutte le altre occasioni, vedremo delinearsi la figura del kohen gadol e degli altri kohanim, i sacerdoti. Ad essi il compito di accompagnare il popolo con la loro saggezza, il loro esempio ed il loro impegno; valuteranno i comportamenti di ognuno cercando sempre di creare un’atmosfera di armonia nella comunità in cammino; faranno da giudici e da guide per indirizzare i figli d’Israele verso abitudini e azioni corrette perché divengano un popolo Santo come Santo è l’Eterno. Il libro si conclude ricordando l’importanza del sabato e il divieto di prostrarsi agli idoli. Anche in questo volume, come nei primi due (Le parashot di Bereshìt, Le parashot
di Shemòt) il libro propone a bambini e ragazzi della scuola elementare e media, la lettura del testo biblico con un riadattamento rigorosamente fedele all’originale. Viene riproposta la tecnica dell’ipertesto con note, chiarimenti e glosse. Al termine di ogni parashàh sono riportati brani scelti dai commenti dei Maestri, dei Saggi e dalla letteratura Midrashica. A seguire nuovi giochi, quiz, attività stimoleranno il nostro giovane lettore ad arricchire la lettura assimilandone i contenuti, rielaborando, rileggendo, rispondendo. Egli sarà invitato ad attualizzare gli insegnamenti, che di volta in volta vengono impartiti, attraverso la ricostruzione, la ricerca, la spiegazione, sentendosi coinvolto in prima persona. L’intento è quello di continuare l’insegnamento della Toràh scoprendone i valori universali, rafforzare l’identità ebraica, educare all’osservanza delle mitzvòt e stimolare il piacere di saperne di più.

Se hai scritto qualcosa scrivilo anche a noi   info@soveraedizioni.it







Condividi:

  1. Myspace

Rassegna stampa

  1. Recensione Shalom Luglio 2016 (3924 KB/ pdf)