autore: Nicola Perchiazzi

Gocce di pioggia e jericoacoara

La baia danzante di una Pugnochiuso non ancora stile Bollywood, le spiagge infinite di Copacabana e Jericoacoara, la Manhattan ancora fumante da "Diavolo veste Prada": tutte legate da un filo rosso che tiene uniti passione, avventura e mistero. Un nastro sottile che, a ogni istante, rischia di essere tranciato dal filo tagliente degli eventi, ma che poi, magicamente, continua a riavvolgersi nello 'spin' del tempo: il '68 dell'immaginazione al potere e del "fou rire", gli anni '80 dell'Italia da bere, Nietzsche e Marx che parlano insieme al bar, Beyoncé, Rihanna, il Papa seduto al piano... Fino all'imprevedibile esito finale. Nulla si fanno mancare Lorenzo, Gaia, Arianna, Tomàs, Julim, l'inquietante Galatea... Notte fonda a Jericoacoara, bagliori di luce nella Grande Mela: una galassia di "particelle elementari" filanti senza direzione e senso, staccatesi da quel magma incandescente che è la vita. Ma che poi, tra Taranto, Roma e Firenze, "terza stella a destra", cominciano a puntare dritte verso il traguardo.

Se hai scritto qualcosa scrivilo anche a noi  info@soveraedizioni.it

Condividi:

  1. Myspace

Rassegna stampa

  1. http://topbusinessmagazine.com 26-09-2013 (165 KB/ pdf)
  2. Taranto sera 21-01-2013 (152 KB/ pdf)
  3. Premio Emily Dickinson 10-12-2012 (383 KB/ pdf)
  4. Femme fatale - Paperblog (390 KB/ pdf)
  5. Recensione Angolo del personal coaching (137 KB/ pdf)
  6. Recensione architetto.info(web) 03-07-2012 (472 KB/ pdf)
  7. Recensione Il Corriere Laziale (1527 KB/ JPG)